MADE Artis Comunicatio

via larga 25 - 40124 Bologna - Italy

REPORT SULL'ARTE CONTEMPORANEA DEL 2016: 1 - Struttura del mercato

December 11, 2016

 

 

Anche quest'anno decine di migliaia di opere d'arte contemporanea sono state vendute attraverso aste italiane ed internazionali. Gli ultimi due decenni hanno visto una notevole espansione nel mercato globale dell'arte contemporanea con 55.000 opere vendute lo scorso anno, vale a dire 4,7 volte più del totale per l'anno 2000. Questa espansione del mercato ha consentito un 1.370 % aumento del volume di fatturato nelle aste rispetto allo stesso periodo.

La domanda per l'arte contemporanea si è sviluppata essenzialmente in risposta alle importanti riforme strutturali del mercato dell'arte innescata dalla globalizzazione e acquisto on-line, e l'intensificazione della domanda come sempre più persone diventano interessati ad acquisire opere d'arte ha spinto i prezzi dell'arte contemporanea a nuovi massimi.

 

Diversi fattori hanno contribuito a questo fenomeno tra cui il molto più facile accesso alle informazioni affidabili mercato dell'arte e l'organizzazione di aste on-line e le vendite (con il 95% dei concorrenti che utilizzano i dispositivi Internet mobili), ma anche la finanziarizzazione del mercato, l'aumento del numero di acquirenti d'arte (da 500.000 dopo la seconda guerra mondiale a circa 70 milioni nel 2015), l'età più bassa media degli acquirenti e l'estensione del mercato per gran parte dell'Asia, del Pacifico, India, Sud Africa, il Medio -East e Sud America. Infatti, le affermazioni di Christie hanno osservato un aumento del 96% nel numero dei suoi clienti via Internet (fonte: Les Echos 25/07/2016).

Infine, l'industria del museo (700 nuovi musei all'anno) è diventato uno dei driver principali della crescita spettacolare del mercato dell'arte con più musei costruiti tra il 2000 e il 2014 rispetto nel corso degli ultimi due secoli. Naturalmente, l'industria del museo ha bisogno di opere di qualità museale, ed è un settore che è diventato una realtà economica significativa nel 21 ° secolo, in particolare per il mercato dell'arte.

 

Il mercato dell'arte è sempre stato un rifugio sicuro in tempi di grave turbolenza economica e in particolare quando le attività finanziarie classici perdono il loro valore. Questa è esattamente la situazione dell'economia mondiale ha dovuto affrontare di recente, e più che mai in 2016/2017.

 

 

Il mercato di fascia alta

 

Il record d'asta mondiale per un'opera d'arte contemporanea si è moltiplicato per 10 in soli dieci anni ... Tuttavia, durante questo periodo, i risultati più spettacolari continuano a premiare gli stessi artisti: Jeff Koons e Jean-Michel Basquiat. L'unico altro artista di aver rubato le luci della ribalta durante questo periodo è stato l'artista scozzese, Peter Doig (nel 2009).

Ad oggi, le offerte in milioni di dollari sono diventate cose comuni in occasione di importanti vendite di prestigio. Eppure sono un fenomeno relativamente recente. Il primo risultato pluri milionario nel campo dell'arte contemporanea si è verificato nel 1998, quando un lavoro di Jean-Michel Basquiat venduto per $ 3,3 milioni. Da allora il ritmo dei lotti pluri milionari stanno accelerando con 25 pezzi nel 2004, poi 62 nel 2006 raggiungendo 307 nel 2014; anno migliore nella storia del mercato dell'arte contemporanea. Lo scorso anno, il mercato di fascia alta ha registrato un notevole cambiamento di rotta. Il numero dei pezzi piu costosi con 10 risultati oltre il milione si è ridotta a quello che potrebbe essere considerata una correzione al ribasso prudente; ma il numero di risultati a 7 cifre rimasta stabile. Dopo il rallentamento nel secondo semestre del 2015, il mercato dell'arte contemporanea ha mostrato segnali di ripresa con 115 risultati al di sopra della soglia di un milione di dollari nella prima metà del 2016 soltanto.

 

Numero di pezzi di arte contemporanea che si attestano al di sopra della linea di un milione di dollari

 

 

Tuttavia, sarebbe del tutto inadeguato ridurre il mercato dell'arte contemporanea a quella dello ostentato dei record. In realtà, si tratta di un mercato maturo in cui opere d'arte contemporanea sono avidamente raccolti da tutti i tipi di acquirenti, a tutti i livelli di prezzo. In realtà, il cuore del mercato è costituito da opere che possono essere acquistati per meno di $ 5.000, che rappresentano il 69% del totale dei lotti venduti. Questa fascia di prezzo non è riservata a stampe, incisioni e fotografie che sono generalmente considerati più conveniente. 17.000 sono i dipinti contemporanei passato di mano l'anno scorso per i prezzi sotto i $ 5.000, anche se il medium della pittura è ancora il più prestigioso e il mezzo più economicamente gratificante di investire.

 

Contemporary Art Distribuzione vendite per fascia di prezzo (in $)

 

 

La pittura è ancora il medium top

 

Il potere del mercato dell'arte contemporanea è ancora espresso, nella maggior parte dei casi, attraverso lo scambio di opere d'arte su tela. Queste opere generato oltre $ 1 miliardo l'anno scorso, equivalenti a due terzi del fatturato globale totale del mercato dell'arte contemporanea, una dominanza che è perfettamente logica dal momento che la pittura è ancora il mezzo preferito tra i collezionisti e il più costoso. In fin dei conti stiamo parlando di dipinti che recuperano milioni di dollari da artisti come Jean-Michel Basquiat, Christopher Wool, Peter Doig, Richard Prince e, più recentemente, Jenny Saville. Il dipinto quindi è stato ancora una volta il medium dominante sul mercato con 173 risultati al di sopra della linea di $ 1 milioni contro 151 dell'anno precedente. Nel frattempo, tutti gli altri mezzi espressivi combinati hanno generato solo 38 risultati di sopra di questa soglia. Tuttavia, il risultato di 1 miliardo di dollari generato dalla pittura non è venuto esclusivamente dalla fascia alta del mercato. In totale che hanno generato il miliardo di dollari di fatturato sono 28.000 dipinti, di cui il 60% è stato battuto a meno di $ 5.000. In questa fascia di prezzo, gli acquirenti sono ispirati più da uno spirito di scoperta che per motivi speculativi. In tutta la sua diversità, la pittura contemporanea è ancora in grado di sedurre gli acquirenti, e il mezzo ha registrato un aumento del 15% nelle sue operazioni di aste l'anno scorso.

 Contemporary Art Auction ricavi di distribuzione per Tecnica

 

 

Scultura e il disegno generano un quarto del fatturato del segmento contemporanea

 

Dopo la pittura, la scultura è secondo mezzo più preferito del mercato. La vendita di opere tridimensionali ha generato $ 225 milioni l'anno scorso. Al vertice di prezzo troviamo Jeff Koons, con due opere recupero oltre $ 15 milioni ciascuna. Ma la vera sorpresa è stata di Maurizio Cattelan Lui (2001) che ha venduto oltre 17 milioni di $ l'8 maggio 2016 Christie a New York, stabilendo un nuovo record per il 55enne artista italiano. Queste sono infatti le eccezioni in quanto il 90% di sculture contemporanee vendono per meno di $ 50.000.

Maurizio Cattelan Lui (2001)

 

Allo stesso modo alla pittura e alla scultura, il 60% di disegni cambiano le mani sotto la linea di $ 5.000 e, dato che disegni sono generalmente più convenienti rispetto alle opere su tela, questo segmento di mercato si apre alle firme ben note ad una soglia molto più bassa. Ad esempio, hanno firmato disegni di Tracey Emin o Wim Delvoye sono prontamente disponibili per meno di $ 10.000 e talvolta per la metà quel prezzo.

Tuttavia, quando i prezzi d'asta di dipinti o sculture di un artista inizia a gonfiare rapidamente, il suo / suoi disegni naturalmente iniziano seguirne l'esempio. Non è raro per un'opera su carta di un artista contemporaneo in voga di vendere al di sopra di $ 100.000. In questa fascia di prezzo, il mercato del disegno è altrettanto denso come il mezzo scultura, con 284 lotti in recupero sui risultati con sei o sette cifre di quest'anno, contro 280 delle sculture.

 

 

I guadagni della fotografia

 

Richard Prince Untitled (Cowboy)

 

Senza le vendite significative di grandi opere di Andreas Gursky o Cindy Sherman, il solo fotografo giunto tra i primi 100 risultati d'asta dello scorso anno è Richard Prince. Tre delle sue fotografie hanno superato il milione da Christie di New York il 10 maggio 2016: Untitled (Cowboy) venduto per $ 3.5 milioni e due opere senza titolo della sua serie di moda prelevati $ 2.8 milioni e $ 2.4 milioni.

Quindici foto di Cindy Sherman, fotografa più costosa del mondo, venduta per prezzi al di sopra di 100.000 $ l'anno scorso, attraverso le case d'asta i clienti hanno evitato accuratamente le sue opere più costose. La maggior parte delle sue opere ha cambiato le mani per tra $ 5.000 e $ 20.000 per il periodo di 12 mesi.

Il rallentamento nella produzione d'asta nel segmento fotografia non riflette alcun tipo di disinteresse nel mezzo. Infatti il ​​mezzo sta guadagnando terreno con un aumento del + 10% del numero di stampe vendute rispetto all'esercizio precedente.

 

La fotografia è sempre più stabile sul mercato dell'arte contemporanea e la genera l'8% delle operazioni del mercato.

 

 

 

Stampe, una garanzia di successo

 

Takashi Murakami

 

Con il fine di diffondere le loro opere ad un pubblico più ampio, gli artisti contemporanei utilizzano varie tecniche di riproduzione. La ricerca di richiamo di massa e visibilità sul mercato porta spesso notevoli benefici per un artista. Da qui gli artisti contemporanei che vendono un sacco di stampe in asta sono molto spesso gli artisti le cui opere con altri mezzi ottengono prezzi particolarmente elevati.

Tra gli artisti contemporanei che hanno venduto il maggior numero di stampe lo scorso anno ci sono tre campioni: Takashi Murakami, Keith Haring e Damien Hirst le cui principali opere su tela o 3-D (sculture) valgono milioni. In cima a questa classifica, Takashi Murakami è il creativo più produttivo, e le sue stampe rappresentato l'86% dei suoi lotti venduti lo scorso anno.

È interessante notare che questa fonte di reddito non sembra mai esaurire il suo mercato e Murakami rimane una star internazionale a tutti i livelli di prezzo. Conveniente per poche centinaia di dollari, ha anche classificato 19 ° nella Top 100 artisti dal fatturato annuo all'asta l'anno scorso.

 

Marco O. Avvisati

Please reload

Featured Posts

BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA: ECCO TUTTI I 79 ARTISTI PRESENTI

April 22, 2019

1/9
Please reload

Recent Posts