MADE Artis Comunicatio

via larga 25 - 40124 Bologna - Italy

IL REPORT HISCOX ONLINE ART TRADE: Il crescente mercato dell'arte online deve tenere conto del divario di credibilità. Scarica il report completo

July 7, 2017

 

 

È stato pubblicato il report annuale Hiscox sul mercato dell'arte online e l'incrocio dei dati rivela ancora una crescita ma non una raggiunta maturità del mercato.

I collezionisti d'arte rimangono esitanti nell'acquisto di opere su internet, secondo l'ultimo rapporto Hiscox Online Art Trade.

Lo shopping online è diventato parte della nostra vita quotidiana, con le persone sempre più felici di comprare di più (e di spendere di più9 con il semplice clic del mouse. Ma il pubblico rimane titubante per acquistare arte su internet.

L'arte è un mezzo visivo, ma i collezionisti rimangono preoccupati che ciò che vede online sia poi quello che si ottiene nella realtà passando per il mercato dell'arte online.

In crescita il numero di utenti che visitano piattaforme di acquisto d'arte e stanno spendendo più tempo a navigare su questi siti, infatti il mercato dell'arte online è cresciuto del 15% a $ 3,75 miliardi l'anno scorso, ma alcuni acquirenti sono ancora timidi a fare il salto nel virtuale.

 

La possibilità che l'opera d'arte che si acquista online non possa soddisfare le aspettative quando si arriva a vederla da vicino rimane una barriera insormontabile per molti acquirenti. Otto su dieci dei collezionisti che sono stati interpellati erano preoccupati che il bene comprato fosse poi diverso da quello visto sul sito web e piu della metà è preoccupato dalla possibilità di acquistare un falso. Questi fattori di legittima paura rimangono il vero grande ostacolo perché, sebbene le piattaforme d'arte online tendono a trattare con la parte bassa del mercato, che se anche limitata c'è una reale conseguenza finanziaria se si commette un errore, con il risultato che con la maggior parte degli acquisti di arte online si attestano a valori modesti tra £ 1.000 e £ 5.000.

 

Per coloro che già acquistano arte online il freno ad investire online cifre maggiori è rappresentato dal timore che la rete diventi un mercato di "scarto", un terreno di dumping per pezzi che i operatori non riescono vendere nelle gallerie. Pertanto, la vera sfida le piattaforme di acquisto di arte online devono colmare questo divario di credibilità sul mercato per decollare.

In sostanza ciò che emerge dal rapporto è che le piattaforme di arte online devono affrontare questioni di fiducia.

È nostra opinione che le piattaforme online d'arte ed il mercato dell'arte sulla rete in generale dovrebbero prendere esempio da mercati che considererebbero obsoleti ma che hanno quelle caratteristiche che a questo manca.

Prendiamo ad esempio i concessionari d'auto: il loro sito web offre tante foto e alcune informazioni tecniche chiare per dare una buona idea di tutte le condizioni e caratteristiche di ogni macchina. I concessionari hanno ormai abbandonato da tempo le tecniche di vendita odiose di tipo aggressivo e il super sconto dell'ultimo minuto che davano l'idea di essere presi in giro. Il prezzo è fisso e di solito è abbastanza buono, e può essere confermato da una ricerca rapida online e per sigillare l'accordo si ottiene una garanzia di sei mesi, in modo da poter riportare la vettura in caso di problemi. È un processo chiaro e semplice, che ti fa sentire più sicuri di star facendo un buon affare.

Ma questo tipo di rassicurante esperienza, per cliente è ancora mancante dal processo di acquisto online di arte

 

Una parte del problema è che il mercato dell'arte online è ancora troppo affollato, e il consolidamento atteso è ancora da raggiungere, ad eccezione di Auctionata e Paddle8, che si sono sposati e poi divorziati più velocemente di due stelle della TV.

Ma la notizia positiva è che il numero di collezionisti che acquistano più di un'opera su internet è aumentato al 65%, il che suggerisce che una volta che si supera la soglia della diffidenza di acquistare arte online, si torna a farlo di nuovo. 

 

 

I social media stanno aiutando a rompere le barriere e a costruire la consapevolezza dell'arte online, spiega il rapporto. Instagram ha superato Facebook come canale multimediale preferito nel mondo dell'arte e sta diventando uno strumento sempre più importante per gallerie, distributori e artisti stessi. Le gallerie Tate, Sotheby's, White Cube e Hauser & Wirth hanno raddoppiato i loro seguaci Instagram nell'anno da marzo; Banksy ha attualmente 1,3 milioni di seguaci su Instagram. Molte persone stanno ora seguendo il mondo dell'arte in linea allo stesso modo in cui seguono le celebrità. Forse stiamo cominciando a sentire i tremori iniziali in uno spostamento sismico da "come interagire con", e alla fine arrivare comprare a l'arte.

 

 

Marco O. Avvisati

 

 

 

Scarica gratuitamente il Rapporto Hiscox Online Trade Report 2017

Scarica 

 

Please reload

Featured Posts

BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA: ECCO TUTTI I 79 ARTISTI PRESENTI

April 22, 2019

1/9
Please reload

Recent Posts