MADE Artis Comunicatio

via larga 25 - 40124 Bologna - Italy

ALL'ASTA DI SOTHEBY'S MODIGLIANI DA RECORD, MA ANCHE O'KEEFFE E PICASSO NON DELUDONO. Nella nostra simulazione i lettori di MADE per il 60% hanno indovinato i prezzi

May 23, 2018

Nel precedente articolo avevamo lanciato la simulazione sull'asta del 14 maggio scorso che si è tenuta da Shoteby's a NY, invitando i nostri lettori a fare una previsione sul reale prezzo di aggiudicazione che si sarebbe raggiunto. Ecco quindi i risultati raggiunti.

I nostri lettori sono stati mediamente bravi, in pochi hanno "bucato completamente la quotazione finale (2%), mentre coloro che ci si sono avvicinati molto su tutte e 5 le opere proposte sono stati il 20%.

L'opera su cui mediamente i lettori si sono avvicinati al prezzo è la Nu Couchè di Amedeo Modigliani mentre l'opera che ha messo piu in difficoltà i lettori è stata quella di Rufino Tamayo, Perro aullando a la Luna forse per l'esatto motivo opposto a quella di Modigliani: la poca conoscenza dell'artista.

 

 

Raggiungendo i notevoli $ 157,2 milioni, Nu Couché di Amedeo Modigliani , 1917, ha guidato la raccolta dei 318,3 milioni di $  il 14 maggio. Il prezzo è il più alto mai raggiunto per un'opera d'arte in un'asta di Sotheby's.

Quindici franchi al giorno. Questo era lo stipendio che Leopold Zborowski, il mercante di Modigliani, gli offrì nel 1917 per dipingere una serie di nudi. Con questa somma Modigliani ha creato alcuni dei dipinti più belli della storia dell'arte, rivisitando il nudo per l'era moderna. Nu couché è il capolavoro di quella serie. Le modelle di Modigliani furono pagate cinque franchi per posare in un appartamento appena sopra quello di Zborowksi al 3 di rue Joseph Bara, nascosto tra il Cimetière du Montparnasse e il Jardin du Luxembourg. Queste modelle, avvolte in lenzuola, appollaiate su sedie, sdraiate su divani o letti, erano relativamente anonimi; Modigliani non dipinse i suoi paramours in déshabille. Sebbene l'artista possa aver avuto una distanza emotiva dal personaggio di queste opere, certamente non aveva una distanza fisica.

Nu couché è il più grande dipinto di Modigliani mai dipinto, e l'unico dei suoi nudi orizzontali a contenere l'intera figura all'interno della tela. La modella guarda con sicurezza sopra la sua spalla destra, la pendenza del suo profilo riecheggia lo spazio negativo lungo i bordi del busto. Combinato con le forme riccamente modellate delle figure e lo sfondo scuro,  Nu couché, offre una visione unica e  moderna del più grande soggetto nell'arte occidentale.

Su quest'opera la simulazione che avevamo proposto era stimata tra: $150m - $200m, i nostri lettori si sono avvicinati al prezzo di vendita di 157,2 milioni $ per un 57%, mentre lo hanno valutato meno il 13% ed il restante 30% lo ha valutato di piu.

 

 

 

Un'altra stella della vendita è stata Les Repos di Picasso, un ritratto del 1932 della sua musa d'oro Marie-Thérèse Walter che ha raccolto $ 36,9 milioni. L'opera è entrata in asta con una stima di : $25m - $35m realizzandone in realtà $ 36,9 milioni.

Le Repos è una rappresentazione splendida e intima della "musa d'oro" di Picasso, Marie-Thérèse Walter, ed è tra le immagini più iconiche della sua opera. I dipinti sensuali di Picasso della sua amante Marie-Thérèse regnano come simboli di amore, sesso e desiderio nell'arte del XX secolo. Fu in una serie di dipinti eseguiti nel 1932 che l'artista introdusse la giovane donna come una straordinaria nuova presenza sia nella sua vita che nella sua arte. Questo lavoro descrive il modello sereno addormentato, con la testa con profilo greco, appoggiato sul suo avambraccio e le dita intrecciate ed è uno di una serie di dipinti che definiscono questo periodo. Privo degli attributi che spesso la accompagnano in altre composizioni, come un libro o un mandolino, o le pose più formali che si trovano nelle tele più grandi, in questo lavoro i tratti salienti di Marie-Thérèse sono l'obiettivo principale della composizione.

Come per Modigliani, la notorietà dell'artista e una maggiore conoscenza con i suoi prezzi ha aiutato i nostri lettori che si sono avvicinati alla valutazione reale per il 49%, mentre per il 22% avrebbe dovuto realizzare meno e per il 29% di piu.

 

 

Georgia O'Keeffe Lake George con White Birch ($ 11,3 milioni), è stata combattuta tra due offerenti, ha superato e quasi raddoppiato la stima d'asta essendo entrata in asta con una valutazione di $4m - $6m.

Lake George with White Birch è un'opera fondamentale che appartiene a uno dei periodi più importanti della  carriera di Georgia O'Keeffe, durante il quale ha definito i soggetti e gli stili che avrebbero caratterizzato le sue immagini più iconiche. Sentiva un profondo legame con Lake George, che le procurava sollievo dal trambusto e talvolta soffocante energia della città di New York, portandola a periodi di intensa produttività e all'introduzione di una serie di temi che avrebbe continuato a esplorare durante la sua carriera.

I nostri lettori che hanno indovinato lo sforamento della quotazione non sono stati molti: il 10%, ma un buon 60% ha toccato la valutazione massima proposta dalla stima, confermando il buon occhio per l'andamento e la fiducia sul futuro mercato di questa artista. I restanti 30% non ci credono e la hanno quotata meno.

 

 

 

Edvard Munch, Sommernatt (notte estiva), Venduto per $ 11,3 milioni. Era entrato in asta con una stima di $10m - $15m ha sostanzialmente rispettato le previsioni.

Sommernatt (Summer Night), raffigura i cieli notturni dell'estate a Åsgårdstrand, É l'opera espressionista di Edvard Munch mentre prefigurava il suo crescente interesse per il paesaggio della sua natia Norvegia, che avrebbe dominato la sua opera negli anni successivi. Dipinto nel 1902, lo stesso anno in cui Frieze of Life di Munch fu esposto alla Secessione di Berlino, Quest'opera incarna il suo uso dei colori vivaci, prospettiva nitida e linea sinuosa. Dall'espressionismo al fauvismo alla pop art è impossibile ignorare la sua influenza di vasta portata. Invece della realtà visiva, è la sua straordinaria capacità di catturare l'esperienza umana e le sue emozioni  lo rendono uno degli artisti più potenti della storia.​

I nostri lettori si sono divisi curiosamente in maniera equa valutatandolo per un 32% meno del prezzo realizzato, 34% piu del prezzo e per il 31% hanno azzeccato il prezzo di aggiudicazione.

 

 

Rufino Tamayo, Perro aullando a la Luna (Cane che ulula alla luna) . Venduto per $ 5,9 milioni. è entrato in asta per  $5m - $7m.

Fin dal suo debutto a New York alla Valentine Gallery nel 1943, Perro aullando a la Luna è stato acclamato come un'opera di riferimento che annuncia un futuro  cruciale nella carriera di Rufino Tamayo per la sua novità e il suo significato. Una recensione della mostra recita: "Un assaggio di furia ha sostituito la calma mistica che un tempo caratterizzava il lavoro di Tamayo, i nuovi lavori sono stati esaltati con entusiasmo, forza e ferocia, ed i colori sono ora profondi, asciutti e magnifici. .. le immagini ... sono audaci, frontali, con segmenti oscurati in modo deciso, non c'è posto per l'immobilità nella composizione, e se qualche immagine è immobile, altri elementi del dipinto aggiungono vibrazioni di movimento e violenza ...  Quando raffigura gli animali  Tamayo raggiunge l'apice della fantasia, della forza.

Perro aullando a la Luna è allo stesso tempo legato alla pura disperazione animale di Guernica, alla speranza della rinascita incarnata negli animali funerari di Colima e al potere emotivo dei colori e delle composizioni dinamiche dell'espressionismo astratto. Tamayo descrive i potenti effetti, sia generativi che distruttivi, della guerra sulla psiche occidentale. Colori intensi e vividi e la postura tesa del cane mentre solleva la testa verso una luna eclissante in un ululato risonante trasforma la tela in poesia visiva. Si può quasi sentire l'eco dell'urlo mentre svanisce più lontano nella fredda notte blu e silenziosa sullo sfondo, favorendo la sensazione di disperazione mentre il suo grido non viene ascoltato. Perro aullando a la Luna è una testimonianza dell'estetica senza precedenti adottata da Tamayo che lo ha definito una figura critica nel canone dell'arte del XX secolo.

Quest'opera non ha visto i nostri lettori trovare il giusto prezzo valutandolo per il 70% meno del prezzo reale, forse per la poca conoscenza dell'autore.

 

Altri lotti del 14 maggio che si sono distinti  sono stati il disegno a pastello di Mary Cassatt A Goodnight Hug ($ 4,5 milioni), entrambi superando le loro stime elevate e la visione astratta della luce dell'alba di Monet, Matinée sur la Seine che ha raccolto $ 20,6 milioni.

 

Marco O. Avvisati

 

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

 

 

 

 

 

Please reload

Featured Posts

BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA: ECCO TUTTI I 79 ARTISTI PRESENTI

April 22, 2019