MADE Artis Comunicatio

via larga 25 - 40124 Bologna - Italy

ABBIAMO SEGUITO GLI ANDAMENTI DI TRE OPERE D'ARTE IN ASTA: SONO STATI UN INVESTIMENTO?

January 9, 2018

 

Abbiamo seguito tre dipinti di recentemente in asta e ne abbiamo confrontato i rendimenti contro l'S & P 500 per scoprire se qualcuno dei loro venditori ha fatto un affare. Vediamo come è andata:

 

 

Hans Hartung (1904-1982), T1952-53, 1952 . Olio su tela, 48,5 x 81 cm. (19 1/16 x 31 7/8 in.). Prezzo realizzato: € 345.000 (stima: € 250.000-350.000).

 

Dipinto nel 1952, il T1952-53 da Hans Hartung  è un ottimo esempio dello stile formalmente aggressivo che caratterizza i dipinti del dopoguerra dell'artista, con ampie aree di colore, spezzate da audaci pennellate nere e linee più sottili, dotato di una componente energetica e vitale.

L'opera è stata venduta per la prima volta nel 2007, realizzando € 192.250 ($ 282.572) da Sotheby's Paris contro una stima pre-vendita di € 150.000-200.000. Il 6 dicembre, è tornato alla casa d'aste, realizzando - esattamente un decennio dopo - per un prezzo di € 345.000 ($ 406.749) contro una stima di € 250.000-350.000 ($ 293.509-410.912).

Il risultato del 2017 ha rappresentato un aumento del rapporto di stima medio da 1,10 nel 2007 a 1,15 nel 2017, segnalando un aumento della domanda, nonostante un prezzo più alto. Sono diversi i fattori che hanno contribuito a questo incremento: nel 2017, il lavoro di Hartung è stato presentato in non meno di sette mostre a livello internazionale, quattro delle quali erano in corso al momento della vendita. T1952-53 è anche destinato alla pubblicazione nel prossimo catalogo raisonné dell'artista .

Ma questa crescita rappresenta un vero ritorno per il venditore dell'opera? Nel decennio tra le aste di Sotheby's, il valore di vendita del lotto (incluso il premio dell'acquirente) ha registrato un tasso di crescita annuale del 6%, inferiore al rendimento annuale medio per l'S & P 500 nello stesso periodo.

 Jean Dubuffet, Célébration du sol , 1957 . Olio su tela, 47 1,4 x 57 ½ in. Prezzo Realizzato: € 360,750 (Preventivo: € 250.000-400.000).

 

Nel 1955, Jean Dubuffet si trasferì nel piccolo villaggio di Vence, il cui paesaggio rurale segnò una nuova fase nel lavoro dell'artista. Dubuffet ha descritto il desiderio di dipingere forme geografiche senza riferimento alla scala "in modo tale che non è chiaro se l'immagine rappresenti un vasto tratto di montagne o un piccolo pezzo di terra".

Con il titolo Célébration du sol ( Celebration of the Earth ), questo esempio dei paesaggi di Vence di Dubuffet è arrivato per la prima volta a Sotheby's Paris nel 2011, realizzando € 360.750 ($ 482.910), contro una stima di € 300.000-400.000 ($ 401.588-535.451). Il 6 dicembre, è tornato, realizzando per € 1.449.000 ($ 1.708.347) contro una stima di € 700.000-1.000.000 ($ 821.825-1.174.036).

Nei sei anni tra le vendite di Sotheby's, il prezzo del dipinto al rapporto di stima medio è salito da 1,03 a 1,70, indicando un aumento della domanda. L'aumento corrisponde a una tendenza al rialzo del mercato di Dubuffet, che è passato da € 19,9 milioni nel 2013 a € 87,4 milioni realizzati l'anno scorso. Nel 2017, dell'artista c'è stata anche una delle mostre piu importanti a lui dedicate, e con una serie di collocazioni in collettive a livello internazionale.

Se il venditore di Célébration du sol ha acquistato questo dipinto con un occhio per gli investimenti, questo ha pagato e bene. Dal 2011, il valore di vendita del lavoro (incluso il premio dell'acquirente) ha registrato un tasso di crescita annualizzato del 26,1%, più del doppio del rendimento annualizzato medio per l'S & P 500 in un periodo di 10 anni.

 Pierre Alechinsky, En Bandoulière , 1972 . Acrilico su carta montata su tela, 113,7 x 152,4 cm. (44 3/4 x 60 pollici). Prezzo realizzato: € 102.500 (stima: € 60.000-80.000).

 

L'artista belga di 90 anni Pierre Alechinsky è diventato famoso per le sue vivaci raffigurazioni di creature deformate. Audace ed espressivo nello stile, il suo lavoro rende omaggio agli artisti del calibro di  Jean Dubuffet, ai pittori fiamminghi tra cui Hieronymus Bosch, Pieter Brueghel e James Ensor.

Intitolato En Bandoulière , questo dipinto è stato venduto per la prima volta nel 2009 da Christie's a Londra, trovando un acquirente a £ 55.250 (€ 61.753 / $ 81.819) contro una stima di £ 30.000-40.000 (€ 33.531-44.708; $ 44.427-59236). Il 6 dicembre, è stato nuovamente all'asta con una stima maggiore di € 60.000-80.000 ($ 70.441-93.922), questa volta venduta per € 102.500 ($ 120.846).

Entrambe le vendite hanno visto il lavoro di Alechinsky superare la sua stima, anche se il prezzo del lotto al rapporto di stima medio ha registrato un leggero calo, da 1,58 nel 2009 a 1,46 nel 2017. Negli ultimi cinque anni, il mercato dell'artista ha oscillato, variando in valore da € 1,7 a 2,1 milioni. Nel 2017, è sceso da 1,91 milioni di euro nel 2016 a 1,86 milioni di euro, sebbene in generale possa essere considerato stabile.

Il venditore di En Bandoulière ha fatto un significativo ritorno? Il valore venduto del lotto (incluso il premio dell'acquirente) ha registrato un tasso di crescita annualizzato del 6,5% su un periodo di otto anni, ancora positivo, ma inferiore al rendimento annualizzato medio per l'indice S & P 500 in un periodo di 10 anni.

Please reload

Featured Posts

BIENNALE D'ARTE DI VENEZIA: ECCO TUTTI I 79 ARTISTI PRESENTI

April 22, 2019

1/9
Please reload

Recent Posts