MADE Artis Comunicatio

via larga 25 - 40124 Bologna - Italy

LA LOGISTICA DELL'ARTE

August 1, 2018

 

 


Che tu sia un collezionista occasionale o il proprietario di una collezione, un gallerista od un curatore il trasporto artistico è un passaggio fondamentale per proteggere e valorizzare la tua collezione. L'arte dell'acquistare e vendere non vale niente se il pezzo non arriva nelle condizioni in cui l'hai visto, voluto e comprato o venduto. Sebbene spesso trascurato e trattato come mera formalità, il trasporto artistico può rivelarsi un vero incubo per i collezionisti inesperti. La soddisfazione  di aver ottenuto o venduto un prezzo realizzando un'occasione può essere vanificata nel momento in cui ci si rende conto che spostare quel pezzo da A a B ha più variabili di quelle che si possono immaginare.

 

 

Quando arriva il momento di movimentare l'opera, avete due opzioni: assumere un servizio professionale di qualche tipo o, se vi sentite abbastanza audaci e le circostanze lo permettono, potete trasportarla voi stessi. Ricordate sempre però che i danni che si possono verificare durante un trasporto artistico improprio possono portare al danneggiamento del vostro pezzo o addirittura alla sua distruzione. Quindi, valutate sempre bene e giudicatevi bene quando decidete se siete in grado di eseguire il trasporto da soli.


 

 

Trasporto fai da te


Secondo il Registro delle Conservazioni, i maggiori rischi per le opere d'arte sono rotture, sbiaditure, elementi sciolti e mancanti, impatti e macchie. Oltre a queste lesioni specifiche dell'opera d'arte, vanno anche tenute in considerazione le impronte digitali, il fumo di sigaretta, cosmetici, i vari prodotti chimici domestici, il contatto con alimenti, materiali di conservazione scadenti, aria umida e persino luce intensa.

 

 

Naturalmente, non tutti questi potenziali rischi si applicano a tutte le opere che potreste trasportare, ma dovreste comunque essere sempre consapevoli di tutti i pericoli e di quali siano prevalenti per il tipo di opera che state movimentando. C'è poi un altro fattore di rischio: gli esseri umani. Per quanto agili, gli esseri umani tendono a rompere accidentalmente le cose cose o versare il loro caffè sulle cose preziose che li circondano, quindi, tenete a mente anche la legge quantistica di Murphy. A proposito, il fattore imprevedibile degli esseri umani viene definito specificatamente "rischio da homo sapiens" dal Registro delle Conservazioni.


 

 

Imballaggi


Ipotizziamo che stiate progettando di trasportare un dipinto da soli senza l'intervento di costosi professionisti. Il primo fattore che va tenuto in considerazione è se si sta trasportando un quadro o un dipinto con o senza cornice. Qualunque sia il caso, non volete toccare direttamente l'opera d'arte, quindi usate la carta velina o i guanti bianchi di cotone. Se si sta manipolando un pezzo senza cornice, avvolgerlo in carta velina specifica e cioè priva di acidi. Per una protezione aggiuntiva contro l'umidità, avvolgere l'opera d'arte con della plastica, badando bene a non sigillare ermeticamente, così che l'opera possa respirare; spesso vengono usati fogli di pluriball, quel rivestimento in plastica di bolle d'aria. Di seguito, ponete alcuni strati di cartone su entrambi i lati del pezzo appena fissato, a cui aggiungerete la copertura esterna con due pezzi di cartone ondulato e posizionare il pezzo tra di loro e fissare saldamente tutti i lati. Ovviamente, indicate chiaramente sull'esterno del il pacco che è fragile, meglio se aggiungete anche il verso.

 

 

Se invece si tratta di spostare un dipinto già incorniciato, il lavoro è un po diverso e non di rado dovete tenere presente che la stessa cornice ha la sua preziosità. Va trovata una scatola o meglio creata una cassa in cui il pezzo può entrare, con 3 centimetri di spazio libero su tutti i lati del telaio. Anche in questo caso, vi consigliamo di avvolgere l'opera d'arte con carta velina senza acidi. Quindi, avvolgere l'opera con il pluriball, assicurando un'adeguata copertura degli angoli, magari raddoppiando il materiale protettivo. A questo punto posizionate uno strato di schiuma sul fondo della cassa, creando uno strato su cui appoggiare il l'imballo fin qui realizzato ed "inzeppare" tutte le aree aperte che circondano il pezzo con il materiale di imballaggio, ottenendo il giusto compromesso con la compattezza, ma senza forzare, l'obiettivo è quello di tenere salda l'opera lasciando il piu libera possibile la facciata: migliore è l'aderenza tra opera ed imballo, minore è la possibilità che si danneggi l'opera. In fine chiudete la cassa fissate una o più maniglie nella parte superiore o laterale della cassa per facilitare il trasporto. Evidenziate chiaramente il pacco come fragile ed il suo verso.


 

 

Trattare le sculture


Trattare con i trasporti di sculture è molto più complicato rispetto al caso dei dipinti. Esistono molti metodi per comprimerle e stabilizzarle nell'imballo, ma vedremo solo quello più comunemente usato. Srotolare la pellicola di pluriball e posizionarla intorno alla metà superiore della scultura con due giri. Avvolgete solo la metà superiore della scultura e fissatela con del nastro adesivo e poi ripetete l'operazione per la parte inferiore avendo cura di far sovrapporre le due sezioni di rivestimento e siggillate le due sezioni con il nastro adesivo. 

 

 

Riempite una cassa di circa 1/3 con la carta sminuzzata o materiale anti urto (cips di polistirolo ad esempio).  Appoggiate la scultura sulla carta sminuzzata e riempi il resto della scatola con della carta o materiali anti urto. Assicuratevi di imballare in modo sicuro il materiale da imballo attorno alla scultura, riempite gli spazi vuoti in modo che non sia possibile alcun movimento durante la spedizione. Poi chiudete il tutto saldamente. Applicate l'etichetta di spedizione, anzi le etichette di spedizione, piu ne mettete e meglio è: ricordatevi che non potrete mai mettere abbastanza indicazioni di "Fragile" sulla cassa da scongiurare del tutto l'imprevedibile problema dell'homo sapiens .


 

 

 

Come trasportare la vostra arte - Servizi di trasporto


Quindi, la vostra opera è ora racchiusa in un pacchetto di cartone, polistirolo e/o pluriball. Ottimo!! Ma tieni presente che la parte rischiosa sta per iniziare. Quasi tutti i pericoli che possono minacciare il vostro pezzo avverranno durante la fase di trasporto, quindi fate attenzione.

 

 

Diamo per scontato che dovrete portare il pezzo ad una certa distanza dato che sicuramente non avete fatto la fatica dell'imballaggio solo per poter portare l'opera d'arte da una stanza all'altra. Quindi probabilmente l'opera viaggerà, e probabilmente in auto o camion. La regola d'oro del trasportare arte con un veicolo è: pensa sempre che che dovrai frenare forte. Assicurati che il tuo imballo non si pieghi o, peggio, sbatta di qua e di là tra frenate e buche. Fissa bene l'imballo al mezzo e poggiala su di una coperta o un cuscino per un'ammortizzazione extra contro le naturali vibrazioni, che possono essere piu dannose delle botte dirette.


 

 

Conservazione del pezzo dopo il trasporto


Dopo aver imballato e trasportato con successo il vostro dipinto nella nuova sede, in una galleria o nel magazzino, la posta in gioco aumentata. Non rilassatevi ancora, perché è facile abbassare la guardia. Dovete rimanere cauti, delicati e diligenti mentre lo estraete e lo introducete nel suo nuovo ambiente. Lo stesso vale per lo scartare l'opera d'arte.

 

 

Se avete intenzione di mantenere il pezzo nel suo pacchetto per un po 'di tempo, trovategli un posto fuori mano che sia in grado di prendersi cura adeguatamente del pezzo. Non conservare mai le opere d'arte in luoghi troppo asciutti o troppo umidi, possibilmente tenetela in scaffalature verticali e non a contatto con mura o pavimenti, nemmeno se ancora imballato e cercate di proteggerla dalle fluttuazioni di temperatura. Ricordate che spostare il pezzo da A a B è una cosa, custodire e prendersi cura di esso una volta arrivato è un gioco completamente diverso.


 

 

Se invece scegliete dei professionisti del trasporto


Dopo aver letto tutto questo, non vi si può dare la colpa di voler rinunciare affrontare il rischioso processo di trasporto di un'opera d'arte da soli. Tenete presente che assumere un corriere professionale è sempre un'opzione praticabile ma dovrete prendere in considerazione l'opportunità di fare alcune telefonate. I fattori che vi aiuteranno a decidere se avete bisogno o meno dell'assistenza professionale sono solitamente la distanza della destinazione del trasporto e le dimensioni / peso dell'opera d'arte ed il numero di opere nello stesso viaggio. Usate il buon senso; se avete un minimo dubbio sul fatto che siate in grado di gestire in autonomia il trasposto, probabilmente avete ragione. Nulla vieta, che magari, essendo la prima volta, vi avvaliate di un professionista anche per piccoli viaggi, così da poter osservare e rubare con gli occhi i segreti e le tecniche di questi e poi le reimpiegate in viaggi in autonomia.

 

 

Ci sono molti vantaggi nell'usare un servizio di trasporto artistico, oltre a minimizzare il rischio di danneggiare il  pezzo/i, questi potranno anche gestire la documentazione di importazione / esportazione, ed eventualmente doganale; si perchè anche questo aspetto ha una rilevanza spesso non indifferente, capace di far impazzire il piu zen di voi e magari creare dei ritardi che non vi faranno rispettare delle scadenze. I trasportatori professionali avranno tanto personale quanto necessario e si prenderanno cura di qualsiasi ostacolo imprevedibile che viene loro incontro, alcuni dei quali non siete probabilmente attrezzati per affrontarli da soli.

 

 

Non ultimo aspetto da tenere ben presente è che i trasportatori oltre al personale specializzato hanno anche tutta una serie di coperture assicurative specialistiche che tuteleranno il vostro valore fin quando è nelle loro mani. Considerando l'ambito dei servizi richiesti, la ricerca di tali società di logistica artistica è un'impresa difficile. Per rendere la vita più facile ai collezionisti di ogni tipo, MADE ha messo insieme un elenco di fornitori di logistica dell'arte che eseguono i più alti standard di trasporto artistico. Troverete qui i piu noti al mondo. Ognuno di questi ha sedi più o meno in tutto il mondo o comunque dei corrispondenti locali; non importa quindi di dove siano, conta di dove siate voi e dove deve andare la vostra a erte e come. Non dimenticate che esistono anche dei broker della logistica, che studieranno per voi l'operatore piu indicato al vostro caso e se necessario lo confezioneranno scegliendo i servizi tra gli operatori.

 

 

  • Logistic of Fine Arts (LFA) - USA - Florida

 

Innovazione e personalizzazione sono le caratteristiche chiave della divisione di LFA. Offre soluzioni complete per il trasporto, l'imballaggio, gli spazi di importazione e lo stoccaggio per tutti i tipi di oggetti da collezione d'arte . Ecco perché alcune delle principali gallerie, musei e collezionisti privati ​​del mondo si affidano alla Fine Arts Logistics. Il loro team di professionisti esperti garantisce che le vostre preziose opere d'arte ricevano tutta la cura, i dettagli e l'attenzione che meritano.

 

 

Fine Arts Logistics utilizza solo i migliori materiali sul mercato per il trasporto artistico. Tutte le opere d'arte sono conservate in magazzini specializzati per la temperatura e l'umidità, dotate di telecamere abilitate al web di sicurezza e televisori a circuito chiuso che forniscono ai clienti una sorveglianza online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da qualsiasi parte del mondo, consentendo loro di monitorare e visualizzare costantemente le loro opere . Infrastrutture di livello mondiale, servizi, imballaggio e servizi di trasporto fanno di Fine Arts Logistics un'ottima scelta, anche se, ovviamente ha dei costi proporzionati al servizio.

 

www.logisticsfinearts.com

 

  • MomArt - UK - London


Fondata nel 1972, Momart offre un servizio di stoccaggio, trasporto e installazione specializzato, altamente personalizzato per collezionisti, gallerie, musei e artisti di tutto il mondo. Tra i loro clienti ci sono quelli che operano nel campo del contemporaneo e moderno ma anche specialisti in antichità classiche e capolavori del Rinascimento.

 

 

Le prestigiose organizzazioni e collezionisti di tutto il mondo si sono affidate a Momart per movimentare arte per più di 40 anni - rispettate gallerie, case d'asta, artisti e musei, incluse istituzioni di fama mondiale come il V & A , la Tate , il British Museum e la Royal Academy of Art, tutti hanno fatto affidamento su Momart in molte occasioni.

 

www.momart.com

 

  • Le Coultre Natural (NLC) - Svizzera - Geneve


Natural Le Coultre è una delle più grandi e antiche compagnie di logistica artistica al mondo. NLC è stata fondata nel 1859 a Ginevra, dove ha diviso la sua attività in sub-società specializzate. NLC Expositions si occupa di trasporto e gestione di mostre per gallerie e musei.

Strategicamente ha sede vicino al porto franco di Ginevra.

 

 

Il secondo ramo d'azienda, Fine Art Transport, è stato fondato nel 1989 e si concentra sulla fornitura di servizi per collezionisti, case d'asta e gallerie. Natural Le Coultre offre servizi di deposito, imballaggio in casse personalizzate che soddisfano le diverse esigenze, trasporto e trasporto via mare, terra o aria. La loro lunga tradizione ed accuratezza ha fatto sì che i loro clienti includono artisti del calibro di fotografi professionisti, restauratori esperti o corniciai specializzati .
 

www.nlc.ch

 

  • Artex - USA


Artex è una società americana di movimentazione di oggetti d'arte, che opera nel settore del museo e della galleria, nonché dei migliori collezionisti privati. Artex ha uffici a Washington, New York, Boston e Fort Lauderdale.

 

 

Le loro squadre sono composte da artisti, professionisti del museo e artigiani, un versatile insieme di specialisti che consente ad Artex di fornire un servizio completo ai propri clienti. Oltre ad offrire servizi standard di imballaggio e conservazione, Artex si è fusa con altre società specializzate in servizi complementari alla logistica e conservazione è quindi specializzata nella custodia, teneteli a mente se state cercando qualcosa in questo senso.

 

  • Crown Fine Arts Services - UK - London

Crown Fine Arts lavora principalmente per gallerie e musei, meno per i privati e gestisce il trasferimento di arte su larga scala. L'azienda offre anche soluzioni di trasporto per collezioni private. Negli ultimi anni Crown Fine Art si è fusa con le società specializzate nel trasporto artistico: Gerlach Art Shippers and Packers (NL), John Nurminen Prima (FI) Oxford Exhibition Services (Regno Unito) e Lavanchy (FR). Le fusioni hanno portato a uffici in tutta Europa, portata mondiale e anni di esperienza diversificata.

 

www.crownfineart.com

 

  • Arsmovendi - Italia - Firenze

ARS MOVENDI E. S. Logistica Firenze nasce nell’aprile del 1999, società di brokeraggio nel settore della logistica dell'arte.

 

 

Arricchisce la propria organizzazione con un reparto di falegnameria interno; un aspetto molto significativo, che permette di ampliare gli orizzonti operativi dell’azienda e soprattutto di consolidare la propria competenza nel lavoro svolto: l’opera non viene solo trasportata con riguardo, ma viene prima messa in sicurezza con imballaggi realizzati ad hoc e curati in ogni minimo dettaglio. L'azienda segue anche gli aspetti di allestimento e messa "in opera" dell'opera.

 

www.arsmovendifirenze.com

 

 

  • ArtDefender - Italia - Bologna

Attenzione alla qualità dei servizi, i livelli tecnologici delle strutture e la professionalità degli operatori fanno di Art Defender un’azienda impegnata nella cura e nella tutela del patrimonio artistico pubblico e privato. É dotata mpianti antintrusione integrati, controllo biometrico degli accessi, monitoraggio dei percorsi, centrali di videosorveglianza attive 24 ore su 24 sul posto e in remoto, sistemi antiallagamento, rilevatori di fumo ad aspirazione, estinzione incendio automatico a gas, monitoraggio costante di temperatura e umidità relativa.

 

 

Oltre ai servizi strategici come la custodia ed il trasporto, ha ampliato la sua offerta anche nei settori complementari delle assicurazioni e del restauro. Le loro soluzioni vanno dal magazzino condiviso fino al caveau privato.

 

www.artdefender.it

 

  • Art Moving Consulting

É la prima società di consulenza globale "da chiodo a chiodo" per la movimentazione delle opere d’arte.​ I loro servizi includono sia la ricerca di mercato per i costi migliori, sia la supervisione e il controllo di tutte le operazioni relative alla movimentazione.

 

 

Costituita da giovani che dopo una lunga esperienza maturata lavorando per le maggiori aziende di opere d'arte mettiamo la nostra preparazione a disposizione di collezionisti d’arte antica e contemporanea, musei, gallerie d’arte, fondazioni, per fornire consulenze per la movimentazione, l’imballaggio, il trasporto di opere d’arte, spedizioni, formalità di esportazione e importazione, assicurazioni.

 

www.artmovingconsulting.it

 

 

Marco O. Avvisati

 

 

 

Riferimenti:

 

  • Grant, D., 2011, Moving? Fai attenzione quando trasporti le opere d'arte , Huffington Post [26 settembre 2017]

  • Anonimo, 2017, Come impacchettare la tua opera d'arte , Saatchi Art [Sep 26, 2017]

  • Horejs, J., 2015, Come spedire i dipinti | Una guida passo-passo per artisti e gallerie , Red Dot Blog [26 settembre 2017]

  • Kirst, B., 2015, Il modo migliore per imballare, spostare e archiviare un dipinto , Life + Storage [Sep 26, 2017]